domenica 20 settembre 2015

GLI ORRORI DI BOKO HARAM...

UN ANNO DOPO I SEQUESTRI,
IL TERRORE DI BOKO HARAM NON E' DIMINUITO

www.channelstv.com - Una informativa di Amnesty Internacional rivela che dal 2014, circs 2.000 donne e bambine  sono state sequestrate da Boko Haram, molte delle quali sono state forzate alla schiavitù sessuale e addestrate per combattere. L'informativa di  90 pagine elaborata dall'organizzazione per i diritti internazionali titola: "Il Nostro Compito è Sparare, Massacrare e Uccidere. Firmato: Il Regno del Terrore di  Boko Haram", e documenta i molteplici crimini di guerra e contro l'umanità commessi dai membri della banda terrorista. 

Secondo Amnesty Internacional, l'informativa si basa su circa 200 testimonianze, tra le quali quelle di 28 donne e bambine sequestrate fuggite dalla prigionia, dove vengono enumerati i crimini commessi dai miliziani, compresa la morte di almeno 5.500 civili,  tra il 2014 e l'inizio del 2015.


Il documento di Amnesty Internacional evidenzia i brutali metodi utilizzati dal gruppo armato, come il servizio militare obbligatorio o e l'esecuzione di uomini e bambini,  il sequestro di giovani donne e bambine incarcerate e violentate, obbligate a sposarsi e a partecipare ad attacchi armati
Dalle parole di Salil Shetty, Segretaria Generale di Amnesty Internacional, che ha parlato con María Byrd, corrispondente di Channels Television a Washington, i recenti successi militari nel Nord-Est della Nigeria potrebbero significare il principio della fine di Boko Haram, ma esiste una enorme quantità di cose che rimangono da fare per proteggere i civili, risolvere la crisi umanitaria e iniziare il processo di risanamento.".



Durante lo scorso anno, il massiccio sequestro di 276 studenti della città nigeriana di Chibok scatenò uno tsunami di indignazione mondiale. Esattamente un anno dopo che il sostegno di Michelle Obama, Rihanna e Ellen DeGeneres alla campagna di aiuto #BringBackOurGirls lo fece diventare un richiamo globale a prendere parte a questo caso, la campagna internazionale poco fece per liberare le giovani e riportarle alle loro case, o impedire che altre ragazze fossero ridotte in schiavitù. Uomini e donne, bambini e bambine, cristiani e musulmani, sono stati assassinati, sequestrati e massacrati da Boko Haram durante il regno del terrore che ha coinvolto milioni di persone. Le prove presentate dall'impressionante rapporto di Amnesty Internacional, un anno dopo l'orribile sequestro delle bambine a Chibok, rivela la depravazione dei metodi di Boko Haram. Il rapporto contiene testimonianze grafiche e immagini satellitari della devastazione che Boko Haram ha lasciato dietro di sè. I nostri Maestri Spirituali hanno insegnato che la violenza verso altre entità viventi è la radice di ogni attività peccaminosa. La crudeltà verso gli animali provoca gravi disturbi nel mondo. Una delle conseguenze della grande mattanza di animali dovuta alla sofisticata industria della carne, è la violenza verso altri esseri umani. Dobbiamo essere coscienti della nostra responsabilità di esseri umani, per proteggere e prendersi cura delle altre creature. Se falliamo in questo e continuiamo a costruire enormi mattatoi, la compassione si allontanerà dal nostro cuore. La conseguenza della sofferenza di tanti milioni di animali è che i punti di vista non religiosi aumentano quotidianamente, e la crudeltà e la violenza verso le donne e i bambini diventano preminenti nelle nostre società.  (Nota dell'editore).

COSA CI DICONO GLI INSEGNAMENTI VEDICI?  

"Il mondo intero sta rapidamente marciando verso la distruzione. Già ora, riuscire a contenere questa tendenza di pensiero è al di là di ogni sforzo umano. Gradualmente, questo mondo sta diventando inadeguato per la permanenza di persone amanti della pace. Se questa empia e violenta tendenza non viene ritirata, gradualmente contaminerà completamente la società. [...] L'influenza di Kali si farà sentire anche nei luoghi religiosi. Non esiste altro modo di ottenere l'emancipazione da tali conflagrazioni mondane eccetto la resa completa e incondizionata ai Piedi di Loto del Supremo Signore Krishna. Solamente Lui, e nessun altro, può riscattarci. Dobbiamo sempre ricordare quello che il Signore Krishna ci dice nella Gita".

Śrīla Bhakti Ballabh Tirtha Maharaja :
“I suoi insegnamenti” - pubblicato il 5 Aprile 2002
Sree Chaitanya Gaudiya Math
http://www.sreecgmath.org



Pubblicato da dasavatara das - “Noticias VINA”
http://noticiasvina.blogspot.com.ar/

venerdì 11 settembre 2015

LE ESECUZIONI DELL'ISIS CONTINUANO...

L'ISIS GIUSTIZIA GAY, LADRI, 
E UNA DONNA ACCUSATA DI ADULTERIO

www.ynetnews.com Il gruppo "Stato Islamico" che attualmente occupa l'Irak e la Siria torna nuovamente a sorprendere il mondo con i video delle sue orribili esecuzioni. Questa volta gettano uomini giù da un tetto con gli occhi bendati, come castigo per il loro orientamento sessuale. Immagini delle esecuzioni sono apparse sulle pagine web jihadiste, affermando che gli uomini sono stati "condannati" per atti omosessuali. La radicale interpretazione della legge islamica del gruppo è che "la partecipazione ad attività omosessuali" costituisce un "crimine capitale". 
Una delle immagini mostra una grande moltitudine di gente riunita ai piedi di una grande torre per presenziare all'esecuzione dei due uomini. Il boia mascherato dello Stato Islamico enumera i loro crimini, li dichiara colpevoli di omosessualità e li condanna a morte.

I due uomini appaiono con gli occhi bendati sulla cima di un edificio sostenuti da due membri dell'ISIS prima di essere gettati dall'edificio e dopo essere stati "condannati" per omosessualità. La "sentenza" è stata eseguita per una disposizione legale che richiede "l'esecuzione delle pene prescritte contro coloro che commettono una azione contro la nazione di Lot", secondo il sito web dell'ISIS. 
Un'altra fotografia pubblicata nella pagina ufficiale dell'ISIS mostra due uomini crocifissi, accusati di essere ladri. Un membro dell'ISIS legge a voce alta i capi d'imputazione contro i due presunti ladri prima di essere assassinati con un colpo alla testa inferto da altri militanti. L'ISIS ha anche pubblicato una foto che mostra una donna, avvolta da un niqab nero, in piedi di fronte ad un membro dell'ISIS, sul punto di essere lapidata con l'accusa di infedeltà.


Il così chiamato Stato Islamico presente in Iraq e in Siria (ISIS) ha pubblicato fotografie che mostrano la brutale esecuzione di quattro uomini e una donna, accusati di omosessualità, furto e infedeltà all'Islam. Queste immagini, che circolano nei siti web jihadisti, mostrano i terroristi del gruppo dello Stato Islamico che giustiziano uomini gay gettandoli dal tetto di un edificio, di fronte ad una moltitudine di persone. L'Isis ha pubblicato recentemente una lista di reati del codice penale punibili con amputazioni, lapidazioni e crocifissioni, assieme alla sinistra promessa di assicurare che il codice sarà seguito scrupolosamente in tutte le aree che si trovano sotto il suo controllo. Da quando l'ISIS ha proclamato lo Stato Islamico in Iraq e in Siria, sono stati commessi numerosi crimini, abusi e violazioni dei diritti umani, provocando una risposta militare da parte di vari paesi tra i quali Stati Uniti e Marocco, contro l'auto-proclamato Stato Islamico. In Kali-yuga tutta la gente si degrada con rapidità. La maggioranza delle persone compie azioni dirette principalmente al godimento sensoriale, e si soddisfa compiendo o guardando la crudeltà della quale sono vittime esseri indifesi. Perfino la classe sacerdotale si è degradata. Rinunciando alla condotta brahmínica, molti brahmana si compiacciono nella malizia e nell'invidia, altri sviluppano il desiderio di guadagno materiale e molti altri desiderano onore e fama mondana. I nostri Maestri Spirituali ci hanno insegnato che dobbiamo cercare di fare dei cambiamenti in questa società corrotta, e “dobbiamo cominciare da noi stessi, perchè è quasi impossibile cambiare gli altri. Una persona cambia solamente se siamo capaci di ispirarla con il nostro esempio.” Dobbiamo diventare amorevoli con le altre creature viventi e cercare di servire Dio in compagnia dei devoti, indipendentemente dal Paese o dal tipo di società dai quali si proviene. (Nota dell'editore).

COSA CI DICE L'INSEGNAMENTO VEDICO?

Dobbiamo diventare attivisti del bene. C'è tanta spazzatura, tanta crudeltà che deve essere interrotta. L'uomo moderno è diventato insensibile, anestetizzato dagli intossicanti e dal consumismo; l'"essere umano" preferisce il male, si dimentica perfino ciò che è bene per lui, e direttamente o indirettamente diventa responsabile di questa società corrotta. Con l'aiuto di tutti dobbiamo cercare di avanzare. In questo folle mondo dobbiamo conquistare la terra, anima per anima, coscienza per coscienza. Dobbiamo comprometterci con la verità. Rispettiamo la fede di ognuno, sempre e quando non vengano pregiudicati gli altri. La verità è l'amore, e ognuno ha il dovere di produrre sempre più amore; amore per Dio e per tutta la sua creazione; amore e gratitudine per Madre Terra; amore per gli animali; bontà e compassione per gli indifesi. E' ora di diventare coscienti, anche se ciò può causare dolore.


Śrīla Bhakti Aloka Paramadvaiti Mahārāja :
“Conciencia Aunque Duela”
“Sabidurías Védicas”
http://bhaktipedia.org/espanol/
http://bhaktipedia.org/espanol/index.php?n=sabidurias_vedicas.conciencia_aunque_duela


Pubblicato da dasavatara das - "NotizieVINA" 
http://noticiasvina.blogspot.com.ar/